Südtiroler Privatvermieter
loader

20/06/2016

Dalla città alla montagna – cinque dritte per partire in escursione da Bolzano

Un po' di shopping e una visita al museo – questo e altro si può fare a Bolzano, famosa per essere una tappa irrinunciabile, quando si fanno le vacanze in Alto Adige. E perché non un'escursione? Non si pensa quasi mai a partire da Bolzano per fare un'escursione, eppure la città offre molte possibilità, tra pendii pieni di vigneti, passeggiate in affascinanti giardini e camminate in mezza montagne.

Che sia una passeggiata in mezzo a vegetazione tipicamente mediterranea, per il paese del vino Terlano, sull'altipiano del Salto o un'escursione attraverso prati nei boschi e pascoli della malghe, con le funivie del Renon e del Colle (San Genesio non è in funzione) anche le montagne circostanti si raggiungono rapidamente.

ESCURSIONE 1: Passo dopo passo sulle passeggiate

Vale la pena di percorrere le Passeggiate di Bolzano anche solo per il meraviglioso panorama della città, le Dolomiti e la Valle d'Adige. La Passeggiata del Guncina, la Passeggiata di Sant'Osvaldo e la Passeggiata del Virgolo si snodano a zig zag per le alture e i pendii intorno alla città. La Passeggiata del Lungo Talvera segue l'omonimo corso d'acqua, si fonde con i prati del Talvera e si dirige verso sud nei prati della riva destra dell'Isarco, fino all'immissione di quest'ultimo nell'Agide al di sotto di Castel Firmiano.

ESCURSIONE 2: Alle piramidi

Sì, se ne trovano anche in Alto Adige, sull'Altipiano del Renon. Le piramidi di terra si slanciano verso il cielo, e aspettano solo di essere scoperte. La Ferrovia del Renon porta gli escursionisti comodamente fino a Soprabolzano, e da lì la ferrovia a scartamento ridotto arriva fino a Collalbo. Si prosegue poi a piedi fino al miracolo della natura. L'Altipiano del Renon offre anche altre entusiasmanti escursioni per tutta la famiglia.

ESCURSIONE 3: Come un nido d'aquila

Meta sempre amata per una gita sono le rovine di Castel Montegrifo, conosciute anche come Castel del Porco. Dalla fermata dell'autobus in via San Maurizio si attraversano prima i vigneti, poi arriva una salita ripida nella macchia fino alle rovine, che come un nido d'aquila, abbracciano la rosseggiante roccia di porfiria.

ESCURSIONE 4: Tutto in uno

In escursione attraverso il bosco, sentieri selciati e il sottobosco: dal quartiere di Bolzano Aslago parte un sentiero escursionistico variato fino a Castel Flavon. Si giunge poi agli antichi insediamenti del Seit, al complesso Colle di Villa fino all'ambita destinazione e locanda Schneiderwiesen.

ESCURSIONE 5: Ad alta quota

Su alcuni sentieri intorno a Bolzano si può respirare il fascino alpino, per esempio sull'Alta via di Laives, che porta sul vecchio sentiero attraverso la macchia fino ai masi Steiner. L'ampia alta via passa attraverso la gola della Brantental, e quando solo un'angusto viottolo si arrampica sul versante roccioso, il cuore degli escursionisti si mette a battere più forte. Che avventura!
Trova l’alloggio ideale
avanti Trova alloggio Buono Buono